Economia & Finanza 

La ripresa economica legata alla crescita degli investimenti

 

La nuova conformazione dell’economia mondiale impone strategie, formazione e investimenti diversi rispetto al passato per crescere e per acquisire le abilità necessarie a competere e creare occupazione in futuro. A sottolinearlo è la Banca d’Italia in un recente report sulla “crescita in Italia nel contesto internazionale”.

L’attività economica è tornata a espandersi dal 2014 – si legge nel report -. Nel 2015 la crescita del prodotto è stata dello 0,8 per cento, contro 2,0 per cento per l’area dell’euro. L’occupazione sta aumentando a ritmi più rapidi di quelli del PIL, ma in assenza di una accelerazione recupererebbe le perdite subite durante la recessione non prima di un triennio. La ripresa deve quindi consolidarsi e rafforzarsi.

La debolezza della ripresa dipende soprattutto dai bassi investimenti. Come sottolineano dal fronte Banca d’Italia la carenza di investimenti non è una situazione inconsueta: già Keynes nella Teoria generale sosteneva che “la debolezza dell’incentivo a investire è stata in ogni tempo la chiave del problema economico”.

“Questa non è però una condizione inevitabile e immutabile, fa notare Fabio Panetta, vice direttore generale della Banca d’Italia. Può essere modificata ripristinando le condizioni perché le imprese, i cittadini, gli investitori tornino a guardare con fiducia al futuro dell’Italia”.

La debolezza della crescita non è una caratteristica solo italiana, anche se ha interessato il nostro paese con intensità particolare. In Italia, come in altri paesi, sta aumentando l’interesse degli investitori a guadagnare in borsa con il trading veloce. Sono in molti ad aver fiutato l’opportunità di guadagnare con la borsa online, dai piccoli risparmiatori alle grandi realtà del mondo degli investimenti come le banche e le società che operano nel settore assicurativo. La crescita del trading on line nel nostro paese non rappresenta una realtà marginale.

Per iniziare ad investire in borsa on line è necessario scegliere un professionista al quale affidarsi. Parliamo di broker o trader regolarmente certificati.

Decidendo di investire i risparmi nel trading on line ci si deve avvicinare a questa realtà con molta attenzione e soprattutto con la dovuta tranquillità. E’ infatti da evitare accuratamente la tentazione di voler guadagnare cifre consistenti in tempi brevi.

Si può giocare in borsa anche con pochi soldi l’importante è riservare la massima attenzione alle piattaforme trading on line alle quali ci si avvicina, che devono essere all’avanguardia dal punto di vista tecnologico ma, soprattutto, devono essere gestite nel segno della trasparenza e della serietà.

Il mondo del trading è un universo complesso, e le operazioni si devono compiere con la massima attenzione. Non si tratta infatti di un gioco d’azzardo, ma di una maniera di investire che necessita di competenze notevoli, per poter gestire con estrema serietà e profitto gli investimenti.

 

 

 

 

 

Related posts

Leave a Comment